Accesso ai servizi

Venerdì, 06 Marzo 2020

AVVISO IMPORTANTE A TUTTA LA CITTADINANZA



AVVISO IMPORTANTE A TUTTA LA CITTADINANZA


Buongiorno a tutti i cittadini
in data odierna ATS Insubria mi ha comunicato la positività al tampone del Coronavirus di un paziente residente a Cislago. Il personale sanitario dell'ATS si è mosso prontamente per far fronte alla situazione, seguendo quanto previsto dal protocollo, sia per il paziente, che per i familiari conviventi, che per le frequentazioni del paziente.

Questa situazione ci deve rendere consci della portata e della vicinanza del problema e ci deve essere da stimolo per affrontarlo con maggior consapevolezza. Per tal motivo non posso fare altro che ribadirvi le indicazioni fornite nei precedenti messaggi.

Coloro che riscontrano sintomi influenzali o problemi respiratori non devono andare in pronto soccorso, ma devono contattare il proprio Medico di Famiglia che valuterà ogni singola situazione e spiegherà che cosa fare.

INDICAZIONI PER LA CITTADINANZA

Si richiama tutta la popolazione all'osservanza delle misure di prevenzione minime, già ampiamente fornite e che trovate anche sul sito del Comune di Cislago.

In ogni caso si sollecita tutta la popolazione a mettere in atto anche le ulteriori misure di prevenzione, evitando luoghi affollati e mantenendo distanza di almeno 1 metro dalle altre persone.

Soprattutto per le persone più anziane (over 65), limitare le uscite a quelle strettamente necessarie.

Si invitano poi negozi, bar, ristoranti, supermercati a mettere in atto tutte le possibili misure organizzative tali da consentire un accesso contingentato o comunque idoneo ad evitare assembramenti di persone (tenuto conto delle dimensioni e delle caratteristiche del locale), e tali da garantire agli avventori la possibilità di rispettare la distanza tra loro di almeno 1 metro.

Conto sulla massima collaborazione di tutti i cittadini, per il bene della comunità e continueremo a monitorare la situazione.

Per ulteriori informazioni sono attivi i seguenti numeri: il 1500, numero di pubblica utilità attivato dal Ministero della Salute e il numero verde unico regionale 800.89.45.45 dove risponde l’unità di Crisi di Regione Lombardia.
Il Sindaco Gian Luigi Cartabia